.
Annunci online

SMisurataforza
La mia lotta contro la Sclerosi Multipla
DIARI
5 marzo 2012
Dottoressa Terry Wahls: sconfiggere la sclerosi multipla è possibile? [parte 1/2]

Recentemente ho scoperto su internet due video della durata complessiva di circa 18 minuti, che riportano l'intervento della dottoressa Terry Wahls ad un convegno. Questi video risalgono all'11 Novembre 2011, e sono stati completamente sottotitolati in italiano.


Prima Parte
Seconda Parte

La dottoressa Terry Wahls è una donna sulla cinquantina, che nel 2000 ha dovuto affrontare una diagnosi terribile: sclerosi multipla!

Nel 2003 la malattia passa alla fase secondariamente progressiva. Comincia così un calvario che vede come mezzo di cura anche la chemioterapia. Terry è stata costretta alla sedia a rotelle come moltissimi malati di SM. Nonostante i diversi medicinali assunti, la malattia continuava a peggiorare rapidamente. Grazie ad uno studio intensivo su questa malattia, condotto giorno e notte, la dottoressa scopre che elementi come olio di pesce, creatina e coenzima Q svolgono un ruolo protettivo nei confronti del cervello e dei mitocondri (che forniscono alle cellule tutta l'energia di cui hanno bisogno per tutte le loro funzioni vitali), e comincia a sperimentarli su sè stessa. La dottoressa, si rende conto di una cosa importante: con la malattia i neuroni tendono a rimpicciolirsi! Questo perché i mitocondri, le loro "riserve naturali di energia", smettono ad un certo punto di funzionare.

Infatti la malattia peggiorava.

La dottoressa Wahls scopre che sostanze come vitamine del gruppo B (B1, B6, B9 e B12), acidi grassi Omega-3, zolfo e iodio, svolgono una funzione protettiva nei confronti della mielina. Oltre a tutto questo, è essenziale il ruolo degli antiossidanti. Il fabbisogno di questi elementi all'inizio è stato apportato grazie a degli integratori, fino a quando la dottoressa ha scoperto che sarebbe stato possibile acquisire questi nutrienti direttamente dal cibo. In particolare le vitamine del gruppo B sono utili per rafforzare la guaina mielinica, in particolare B1 (tiamina), B9 (acido folico) e B12 (cobalamina)

La svolta è stata proprio questa: progettare una dieta specifica per il proprio cervello!

Viviamo in una società che produce e consuma infinite quantità di cibo trattato e conservato in scatole, vasetti ed altri contenitori. Questo è il modo in cui si mangia nella maggior parte delle società più ricche. Questo è il motivo per cui man mano che le società diventano più ricche, ci si ammala più facilmente.

La verità è che stiamo morendo di fame. Siamo vivi solo grazie a complicate reazioni chimiche.

Facciamo un tuffo nel passato: per due milioni e mezzo di anni gli uomini hanno mangiato esclusivamente ciò che erano in grado di raccogliere o cacciare. Questa paleo-dieta consisteva di foglie, radici, bacche, carne e pesce. Era fresca, di stagione e naturale.

Bisognerebbe ricominciare da qui, da una dieta da cacciatore-raccoglitore. Nella fattispecie, questa dieta è così strutturata: tre tazze di verdure a foglia verde, tre tazze di vegetali ricchi in zolfo (il cervello ed i mitocondri hanno bisogno di zolfo, così come fegato e reni per depurare l'apparato circolatorio), tre tazze di carne proveniente esclusivamente da animali nutriti esclusivamente da erba.

CONTINUA


[il blog ha superato ieri pomeriggio le 90mila visite... grazie di cuore a tutti!!]

-----------------

Vi ricordo il link del mio libro sulla sclerosi multipla, "Mille Giorni di te e di me - La mia vita con la sclerosi multipla" (in cui viene dato un ampio risalto alla CCSVI del professor Paolo Zamboni), acquistabile esclusivamente a questo indirizzo:

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=517897

(mi sono tenuto molto basso con i prezzi, il mio intento è esclusivamente quello di coprire almeno i costi di pubblicazione, che per me sono stati ingenti).
Non è una fregatura, fidatevi di me: ho cercato di raccontare in modo dettagliato i miei primi 3 anni con la sclerosi multipla, cercando di dare consigli per vivere la malattia in modo il più possibile naturale e non limitante!
Ne è venuto fuori a mio giudizio (ma anche a giudizio di chi l'ha letto) un bel lavoro di 130 pagine, che ho cercato di curare al meglio. Nessuna fotocopia di cartelle cliniche o referti medici, solo la mia storia e i miei modesti consigli per vivere la sclerosi multipla come una persona assolutamente normale!!
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte

http://www.wikio.it Wikio - Top dei blog



IL CANNOCCHIALE